LA PRIMA COLAZIONE

La prima colazione rappresenta un momento fondamentale da cui dipende l’equilibrio nutrizionale dell’intera giornata e contribuisce ad apportare alcuni micronutrienti, spesso carenti nella dieta.

Per cominciare bene la giornata è importante per il bambino fare una adeguata, nutriente e varia prima colazione. E’ un momento alimentare troppo spesso trascurato, soprattutto in età scolare. E’ dimostrato che saltare la prima colazione, oltre a causare ipoglicemia secondaria al digiuno, ridotta concentrazione mentale, si correla positivamente con l’obesità. Infatti una prima colazione assente e scarsa induce dei circoli viziosi che portano degli squilibri nutrizionali nella dieta giornaliera del bambino.

Una colazione adeguata permette al bambino di arrivare al pranzo consumando solo uno spuntino leggero a metà mattino.

Le linee guida italiane per una corretta alimentazione (https://www.crea.gov.it/web/alimenti-e-nutrizione/-/linee-guida-per-una-sana-alimentazione-2018 ) suggeriscono di assumere con la prima colazione circa il 15-20% delle calorie giornaliere (il 15% se la colazione è abbinata ad uno spuntino di metà mattina, il 20% in caso contrario). Nella pratica, per i bambini da 1 a 3 anni la prima colazione dovrebbe apportare circa 150-250 calorie, mentre, per la fascia di età pre-scolare (4-6 anni) l’energia derivante dal primo pasto della giornata dovrebbe essere intorno a 200-300 calorie e per la fascia di età scolare (6-11anni e 11-15anni) l’energia dovrebbe apportare rispettivamente 200-350 calorie e 300-400 calorie.

Meglio consumare alimenti energetici e facilmente digeribili. In particolare:

Pane meglio se integrale oppure ai cereali, fette biscottate, biscotti secchi, fiocchi di cereali con eventuale aggiunta di piccole quantità di miele o marmellata: forniscono energia di pronto e facile utilizzo

Yogurt, ricotta e latte: assicurano un buon apporto di calcio e proteine

Frutta fresca (anche come frullati, centrifughe ed estratti) garantisce vitamine, minerali e fibre

IL LATTE

In fase di crescita e salvo particolari problemi di peso, via libera al latte intero, che può essere alternato a quello parzialmente scremato”. Non è necessario utilizzare latte scremato, che ha sì meno grassi, ma al tempo stesso anche un apporto nutrizionale troppo ridotto. Si può variare aggiungendo al latte un po’ di cacao amaro in polvere (evitare i prodotti a base di cioccolato che di cacao ne contengono molto poco) oppure un po’ di orzo solubile. Si può anche favorire l’alternanza di latte caldo e freddo per cambiare il sapore. Non zuccherare il latte, ricordiamoci che il gusto dolce è solo una questione di abitudine e si favorisce unicamente l’innalzamento della glicemia con possibili danni futuri legati all’abuso di zucchero.
In alternativa al latte si può utilizzare anche lo YOGURT INTERO, evitando quelli a base di frutta, che contengono molto zucchero.

Alcune proposte per una prima colazione equilibrata

  • LATTE E BISCOTTI E UN FRUTTO
  • YOGURT BIANCO CON FIOCCHI DI CEREALI E CENTRIFUGATO/ESTRATTO O FRUTTA
  • FRULLATO DI LATTE E FRUTTA E FETTE BISCOTTATE
  • LATTE CON PANE INTEGRALE E MARMELLATA
  • RICOTTA, MIELE E PANE INTEGRALE E CENTRIFUGATO/ESTRATTO

Scopri le nostre ricette

CLICCA QUI PER VEDERE LE NOSTRE RICETTE PER LA PRIMA COLAZIONE


One thought on “LA PRIMA COLAZIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *